Collegare un conto bancario al conto PayPal

Collegare un conto bancario al conto PayPal

Per filtrare tutti i tuoi acquisti online ed effettuare pagamenti in sicurezza puoi collegare un conto bancario al conto PayPal. Non sai come fare? Non ti preoccupare, dopo aver letto questa breve guida sarai in grado di collegarlo facilmente.

Quali conti bancari posso collegare al conto PayPal

Per prima cosa devi sapere che puoi collegare qualsiasi conto bancario al tuo conto PayPal, comprese le cosiddette carte conto (carte prepagate ricaricabili che dispongono di un codice IBAN).

Potrebbe interessarti anche: Collegare la carta prepagata al conto PayPal

Come collegare un conto bancario al conto PayPal

La procedura per collegare un conto bancario al conto PayPal è molto semplice, puoi seguire i pochi passaggi di seguito elencati:

  • Accedi al tuo account PayPal effettuando il login;
  • Recati alla sezione Portafoglio;
  • Procedi cliccando sull’icona Collega un conto bancario;
  • Inserisci l’IBAN del tuo conto bancario (o carta conto) senza lasciare spazi e clicca su Continua.

PayPal - Schermata collegamento conto bancario

Nella schermata successiva apparirà un riepilogo dei dati, se ti interessa puoi stampare questa pagina per conservarla. A questo punto è necessario autorizzare PayPal per completare il collegamento al tuo conto bancario, perciò clicca su Accetta.

Probabilmente la pagina non si ricaricherà automaticamente, ma riceverai una email con la conferma dell’avvenuto collegamento.

Conferma del conto bancario

Se è il primo filtro di pagamento che attivi sul tuo conto PayPal, dovrai procedere con la verifica del conto. In questo caso PayPal ti invierà una email con le istruzioni da seguire per procedere alla verifica del conto.

Di solito PayPal accredita due importi sul sistema di pagamento appena aggiunto. Dopo qualche giorno lavorativo – 2/3 giorni circa – occorrerà controllare l’estratto conto o la lista movimenti online per recuperare le cifre degli importi accreditati da comunicare a PayPal.

Se hai seguito correttamente le istruzioni, il tuo conto PayPal sarà verificato e potrai cominciare a effettuare pagamenti online prelevando direttamente i fondi dal tuo conto bancario.

Conclusioni

Una volta conclusa la procedura per collegare il conto bancario al conto PayPal, potrai cominciare a fare acquisti in tutta sicurezza utilizzando i fondi disponibili sul tuo conto bancario.

Potrebbe interessarti anche: Pagamenti sicuri online: tutto quello che c’è da sapere

Infatti impostando questo metodo di pagamento come predefinito, quando effettuerai un pagamento con PayPal, il credito per il pagamento sarà scalato automaticamente dal tuo conto corrente; mentre se dovessi avere un saldo positivo sul tuo conto PayPal, allora sarà prelevata una porzione dal tuo conto PayPal e la restante parte dal tuo conto bancario.

Se hai bisogno di ulteriori informazioni puoi contattare l’assistenza PayPal oppure lasciare un commento qui sotto.

A presto! 😉

Ti piacerà anche

Hanno commentato (58)

Andrea

Ciao Giulio, la mia paura è che qualcuno possa sottrarre soldi dal mio c/c collegandolo a paypal, può succedere?

Giulio

Ciao Andrea, non può succedere poiché ogni transazione deve essere da te accettata effettuando l’accesso al conto paypal. Qualora dovesse accadere una cosa del genere, potrai comunque annullare la transazione e richiedere un rimborso a PayPal.

Antonio Bovero

Scusami, avrei un’ulteriore domanda: ho trascritto il mio codice IBAN nell’apposita finestra come hai mostrato tu, il problema è che ho sbagliato ad inserire l’importo che mi era stato accreditato e di conseguenza mi dice che il mio conto risulta disattivato. Sai mica come posso fare per riattivarlo?
Grazie mille,
Antonio

Giulio

Ciao Antonio, ti consiglio di contattare l’assistenza PayPal per risolvere il problema.

Leo

Scusa Giulio, stavo aprendo un conto PayPal da collegare poi con il mio conto corrente, ma la procedura mi blocca perché mi richiede di collegare una carta di credito (che non ho) per pagare i miei acquisti. Come poso aggirare l’ostacolo?

Giulio

Ciao Leo, ti consiglio di attivare una carta prepagata per ovviare a questo problema.

Nicola

Ma se il saldo è a zero sia su c/c che PayPal, gli acquisti vengono effettuati ugualmente o no?

Giulio

Ciao Nicola, di solito non è possibile fare acquisti se non c’è un saldo positivo sul tuo conto bancario o sul conto PayPal.

Marianna

Io ho collegato il conto ma non la carta perché non ce l’ho, ma non mi permette di fare acquisti solo dal conto, mi chiede i dati della carta. Dal tuo post però mi sembrava di capire che posso acquistare anche senza carta, ho capito male?

Giulio

Ciao Marianna, probabilmente è un errore PayPal. Io al conto PayPal ho collegato il mio conto corrente e riesco ad effettuare i pagamenti regolarmente. Se il problema persiste, ti consiglio di attivare una prepagata per aggiungerla al tuo conto PayPal. 😉

Stefania

Ciao, io ho lo stesso problema. Quindi consigli di aprire una prepagata e associarla al conto poi usare comunque come metodo di pagamento predefinito il conto corrente?così da non dover ricaricare la carta ad ogni acquisto?

Giulio

Ciao Stefania, prima di tutto ti consiglio di contattare l’assistenza PayPal per verificare che non si tratti di una problematica temporanea. Dopodiché prova ad aggiungere anche una carta di pagamento al tuo conto PayPal così da risolvere definitivamente il problema.

Stefano

Salve, io avrei un problema. Ho collegato e confermato ( 2 addebiti) il mio conto alla carta paypal, però quando cerco di aquistare es. Amazon mi blocca il pagamento dicendo di cambiare metodo di pagamento. Il conto collegato alla ricaricabile è in attivo.come posso risolvere

Giulio

Salve Stefano, Amazon non accetta il conto PayPal come metodo di pagamento, pertanto anche se tu hai collegato una prepagata al tuo conto PayPapl, non potrai comunque effettuare il pagamento.

Sofia Bonicalza

Salve. Io inserisco l’IBAN ma mi dice che al momento non posso collegare un conto. Non ho nessuna carta, è questo il problema?

Giulio

Salve Sofia, probabilmente è questo il motivo.

Francesco

Salve, io ho una carta prepagata con il codice IBAN è possibile registrarla sia come carta prepagata e sia come conto corrente? In pratica devo trasferire il mio saldo paypal su questa carta ma la transazione viene annullata, quindi vorrei provare a prelevare da paypal sfruttando il codice IBAN, secondo voi funziona collegando questa carta su paypal come se fosse un conto corrente?

Giulio

Ciao Francesco,

scusami se ti rispondo solo adesso. Non saprei, fai una prova e facci sapere se è possibile.

Cordiali saluti,

Giulio

Giancarlo

Ciao Francesco,

come è andata? La transazione è andata a buon fine?

Grazie. Saluti.

Giancarlo

Leonardo

Salve, ho provato molte volte a collegare il mio conto corrente ma mi dice sempre “impossibile elaborare la tua richiesta. riprova più tardi” non ho una carta collegata, quale può essere il problema?.

Grazie.

Giulio

Ciao Leonardo, il problema sicuramente risiede in un errore PayPal. Ti consiglio di contattare l’assistenza PayPal per verificare insieme al loro l’origine del problema.

A presto 😉

Antonio

Se collego sia la carta di credito sia il conto corrente a PayPal, ad ogni acquisto mi verrà richiesto con che sistema pagare?

Giulio

Ciao Antonio, se colleghi entrambi dovrai pure selezionare il metodo di pagamento predefinito su cui addebitare le spese. Se hai scelto di pagare tutto con addebito su conto, qualora non fosse disponibile il credito, PayPal addebiterà la spesa sull’altro metodo di pagamento disponibile, in questo caso la carta di credito.

A presto 😉

Domenico

Salve, collegare il proprio conto corrente bancario al conto Paypal è sicuro? Non c’è rischio che ti rubino l’account e così ti svuotino il conto facendo acquisti? Vorrei sapere in generale se è una cosa sicura. Grazie!

Giulio

Ciao Domenico, PayPal è considerato un metodo di pagamento sicuro proprio perché non devi fornire di volta in volta gli estremi del tuo conto bancario o i dati della carta di pagamento. È vero che è sufficiente accedere al tuo account per effettuare pagamenti, ma è anche vero che ogni pagamento non autorizzato può essere bloccato e rimborsato. Pertanto mi sento di dirti che PayPal è sicuro.

THOMAS

Ciao Giulio,
in che modo un pagamento non autorizzato può essere bloccato? e in che momento possiamo effettuare il blocco? (Forse la risposta è al momento che Paypal ti notifica che è stato effettuato un pagamento a te sconosciuto).
Altra cosa…avendo collegato il tuo account paypal al c/c bancario, se qualcuno entra in possesso delle tue credenziali paypal può riuscire a svuotarti tutto il c/c oppure ci sono dei limiti al trasferimento di denaro e/o di pagamenti?
Grazie

Giulio

Salve Thomas, la tua domanda è davvero interessante. Adesso provo a risolvere tutti i tuoi dubbi.

PayPal è un servizio online che permette di pagare in sicurezza gli acquisti online, ma come ogni altro servizio, anche questo, può essere vulnerabile soprattutto se non si prendono le opportune precauzioni.

In genere la tua password dovresti conoscerla solo tu, ma se qualcuno riesce a violare il tuo account allora potrebbe prosciugare il conto e la carta di credito associati in brevissimo tempo.

Detto questo, però, non devi avere timore perché devi sapere che un malintenzionato per recuperare o creare una nuova password per il tuo account PayPal deve avere anche accesso all’indirizzo email che hai associato, perché l’email per recuperare una nuova password verrà inviata proprio alla tua casella di posta elettronica.

Riguardo alle transazioni non autorizzate, PayPal ti invierà sempre una email ogni qualvolta viene effettuato un pagamento dal tuo conto; di conseguenza puoi procedere immediatamente a contestare ogni transazione sospetta contattando il servizio clienti PayPal. La procedura per aprire una contestazione è molto semplice e può essere svolta anche telefonicamente.

Se invece vuoi essere proprio sicuro che tutto ciò che ho immaginato non accada, allora puoi impostare l’autenticazione in due fattori di PayPal: si tratta di un metodo che amplifica la sicurezza del tuo conto richiedendo un codice pin usa e getta che viene generato automaticamente e inviato al tuo numero di cellulare tramite SMS. Dunque per procedere a un pagamento sarà necessario immettere di volta in volta il pin usa e getta generato che potrai conoscere solo tu.

Quest’ultima soluzione è già da sola più che sufficiente per dormire sonni tranquilli. Pensa che per svuotare il tuo conto, a questo punto, sarebbe necessario rubare pure il tuo cellulare, oltreché le tue credenziali di accesso a PayPal e al tuo indirizzo email.

A meno che tu non sia stato rapito, credo sia davvero improbabile che si verifica tutto ciò.

Spero di aver risolto i tuoi dubbi. 😉

Thomas

Grazie Giulio della tua risposta. Tuttavia ho qualche osservazione/domanda.
1. per accedere ad un conto paypal occorre solo la mail (utilizzata come login e che è non molto difficile da reperire… pensa che io per scrivere questo messaggio devo lasciare un indirizzo mail… che potrebbe proprio essere quello che utilizzo per accedere al mio conto paypal) e una password. Per determinare la password dell’account potrebbe essere usato un generatore di password (sono software che continuano a generare password fintato che non trovano quella giusta) quindi in teoria potrebbe non essere necessario accedere, da parte di un malintenzionato, alla casella mail di un utente per cambiare password all’account paypal.
2. Nel caso dell’autentificazione a 2 fattori, il codice inviato via sms su cellulare, deve essere inserito solo per l’accesso all’account paypal oppure anche nel caso di acquisti? E per inviare denaro?
3. Non si potrebbe chiedere a Paypal di fissare un limite di transazione? Per esempio sarebbe interessante poter chiamare Il servizio clienti e chiedere di non effettuare trasferimenti sopra una certa cifra.
Grazie mille Giulio.

Giulio

Eccomi Thomas, provo a rispondere alle tue domande:

1. hai perfettamente ragione, ma quando PayPal si accorge che ci sono troppi tentativi di accesso non andati a buon fine, blocca temporaneamente l’accesso e invia una email al titolare del conto. Dunque in teoria non è possibile scovare la password dell’account PayPal usando un generatore.
2. L’autenticazione avviene ogni qualvolta è richiesto l’accesso al conto PayPal, quindi anche nel caso acquisti un prodotto online e vieni reindirizzato alla pagina di pagamento di PayPal.
3. PayPal non dà la possibilità di fissare un limite di transazione.

Se vuoi annullare un pagamento non autorizzato oppure aumentare la sicurezza del tuo conto PayPal, attivando l’autenticazione a due fattori, ti consiglio di dare un’occhiata a questo articolo: Come annullare un pagamento non autorizzato su PayPal.

Rimango a disposizione 😉

Salvo

Nel caso in cui si colleghi l’account Paypal ad un cc bancario, un eventuale rimborso da parte di un venditore sarà trasferito direttamente su cc o rimarrà su Paypal?

Giulio

Ciao Salvo, è indifferente poiché in qualsiasi momento puoi trasferire i soldi dal conto PayPal al tuo conto corrente e viceversa.

Dario

si ma se non erro questi trasferimenti hanno un costo… o sbaglio?

Giulio

Ciao Dario, non ci sono spese per i trasferimenti fatti con il conto corrente, perciò se usi il tuo conto PayPal per pagare online, non verrà trattenuta alcuna commissione da PayPal se hai collegato correttamente il tuo conto bancario.

Vittorio Maria STANO

Salve, in merito a questo articolo desidero ricevere alcune informazioni. Ho un conto Paypal con una prepagata Paypal associata. Ora ogni volta che devo ricaricare la carta eseguo un bonifico dalla banca alla carta Paypal ed ogni volta mi costa la commissione per il trasferimento. Se associo il conto bancario al conto Paypal posso fare un trasferimento dalla banca al conto Paypal senza commissioni per poi trasferirlo sulla carta? Vorrei continuare ad utilizzare la carta in quanto vorrei tenere due conti separati. Inoltre vorrei chiedere un altra cosa. Per esempio se ho 50 euro sulla carta Paypal e sul conto Paypal 0 euro. Nel momento in cui acquisto qualcosa che costa di più di 50 euro i soldi si scalano automaticamente dal conto bancario associato o viene bloccato come accade adesso?

Giulio

Ciao Vittorio, collegando il conto corrente al conto PayPal puoi fare ciò che mi hai chiesto.
Nel caso in cui tu faccia un acquisto online, di solito, i soldi vengono scalati dal conto PayPal, oppure da una delle fonti collegate al tuo conto. Quindi dalla tua prepagata o dal conto corrente, non da entrambi.

Mattia

Ciao Giulio, mi pare che c’è una mancanza informazione su questo articolo. Ho seguito i tuoi passi per collegare il conto a paypal. Per confermare il conto devo mettere i due piccoli accrediti (inferiore a 1 euro). Sono andato online del mio conto bancario per vedere quanto fosse l’accredito ed è uscito 1,50 euro. Ho pensato fosse un errore, ma poi io ho scritto 1,50 su due accrediti di paypal ma non risultava giusto e ho tentato di scrivere 0,75 e 0,75 per la somma di 1,50, errore anche questo. Alla fine finiti i tentativi (non sapevo quanto fossero ma erano 3 senza avvisarmi) mi hanno bloccato il conto. Adesso mi viene a dire che devo chiamare l’Assistenza per risolvere il problema. La cosa buffa è che non ci hanno di metterci anche la chat assistenza per le persone non udenti, perchè dopotutto sono sordo anch’io e non posso telefonare l’assistenza. Per il centro messaggio è inutile perché mi danno risposte del Faq ma non è la risposta giusta.
Non so che fare adesso senza aiuto. Quello che voglio dire Giulio, è che mancava un informazione è l’esempio di cosa scrivere sugli accrediti, perchè per quanto riguarda l’accredito del mio conto bancario è di 1,50 mentre quella di paypal dice che deve essere inferiore a 1 euro. Mi sembra che fosse un errore loro o sono confuso io?

Giulio

Ciao Mattia, innanzitutto mi dispiace molto per l’inconveniente. Di solito PayPal accredita due importi differenti che dovrebbero comparire separamente nella lista movimenti del tuo conto bancario. Visto che non puoi accedere all’assistenza telefonica, potresti farti aiutare da qualcuno allo scopo di segnalare il problema oppure procedere con l’apertura di un nuovo conto PayPal.

In ogni caso mi piacerebbe sapere se, ed eventualmente come, sia stato risolto il problema. 😉

Stefano sessa

è possibile collegare un conto bancario cointestato (dove il titolare del conto paypal figura come cointestatario del conto bancario) ?

Giulio

Ciao Stefano, certamente! 😉

Xamus

Non mi risulta possibile, l’associazione di un IBAN relativo ad un conto cointestato fallisce

Giulio

Ciao, hai provato a contattare l’assistenza clienti PayPal?

Amedeo

Salve,
Vorrei sapere se invece di usare l’iban presente dietro la carta paypal , inserisco quello mio che uso di ( Poste Italiane ) crea dei problemi?
Mi conviene usare quello dietro la carta?
Grazie in anticipo …

Giulio

Ciao Amedeo, puoi aggiungere al tuo conto PayPal qualsiasi carta conto. Dunque nessun problema se utilizzi l’IBAN della tua carta PosteItaliane. 😉

silvia

Salve,
ho collegato il conto corrente bancario al conto paypal arrivata la conferma via mail e fatti tutti i seguenti passaggi quando vado a fare invia denaro come metodo di pagamento mi propone sempre la carta di credito non riesco a mettere l’opzione del conto , come devo fare ? ho provato anche a rimuovere la carta ma il problema e’ sempre lo stesso
grazie

Giulio

Ciao Silvia, prova a rimuovere la carta di credito come metodo di pagamento dalla sezione “Portafoglio”.

A presto! 😉

Alessia

Ciao, ho effettuato la procedura di collegamento del conto corrente bancario, ma all’atto dell’inserimento dei due importi, mi sono bloccata perché ho letto nella mail inviatami da paypal che per eventuali rimborsi da quel momento in poi avrei dovuto rivolgermi direttamente alla banca e non più a paypal… cosa significa? Che non è più una cosa automatica? Paypal non è chiara per niente in merito ad alcune questioni…

Giulio

Ciao Alessia, significa che PayPal ha proceduto ad accreditare sul tuo conto bancario due importi che serviranno per effettuare la verifica del conto. Quindi per confermare il conto dovrai identificare le somme accreditate sul tuo conto bancario e comunicarle negli appositi spazi su PayPal, così come ho spiegato nell’articolo.

A presto! 😉

Nicola

Ciao, nel momento in cui collego il mio c/c a PayPal, ci sono degli addebiti? Ogni qual volta che faccio un acquisto ci sono costi aggiuntivi, commissioni da parte di PayPal o della banca?
Grazie

Giulio

Ciao Nicola, PayPal non fa addebiti sul tuo conto bancario, piuttosto procede ad accreditare dei piccoli importi sul tuo conto, così che tu possa inserirli negli appositi spazi e completare la procedura di verifica del conto.

Per quanto riguarda gli acquisti, PayPal non addebita alcuna commissione ai clienti finali. Alcuni rivenditori, invece, potrebbero decidere di applicare un costo aggiuntivo, ma questa politica dipende dal sito web su cui vuoi acquistare e non da PayPal.

Marco

Salve, la domanda nasce spontanea, se qualche furbetto collega il codice iban di un altra persona invece che il proprio, riesce ad acquistare pagando dal conto dello sfigato?

Giulio

Ciao Marco, quello che dici non può accadere perché per confermare il conto devi accedere al tuo estratto conto bancario, scoprire gli importi che sono stati accreditati da PayPal e immetterli nell’apposito modulo per la verifica.

Marcello

Salve scusate ho collegato un conto corrente a paypal, l’ho verificato tramite importi ricevuti nell’estratto conto, ma quando devo pagare mi fa selezionare la carta di credito come opzione di pagamento. L’ho aggiunta però siccome non ci sono fondi sulla carta mi dice che ci sono dei problemi. Come posso risolvere? Voglio utilizzare solo il mio conto corrente.

Giulio

Ciao Marcello, dovresti poter selezionare il metodo di pagamento di volta in volta. In ogni caso prova ad andare nella sezione Portafoglio del tuo account PayPal, seleziona la carta, clicca su Modifica e poi su Rimuovi la carta. 😉

sara

Ciao Giulio io ho collegato il mio conto corrente bancario al mio conto paypal, ho confermato il mio conto corrente bancario attivo ovviamente, quando vado a fare un acquisto e vado per procedere al pagamento, nonostante abbia già confermato il mio C/C bancario, paypal risponde che non ci sono fondi sul conto paypal e non mi consente neanche di addebitare le somme spese sul C/C bancario; questa situazione si protrae da circa un mese. Tutto questo per quale motivo? Non doveva essere più facile pagare le spese con paypal collegando il proprio conto corrente bancario? Forse c’è qualcosa che non funziona nel sito paypal? Potrei avere una risposta? Grazie!

Giulio

Ciao Sara, ti ringrazio per aver commentato.

Probabilmente il tuo conto non è stato ancora confermato, oppure c’è un errore nel sistema.

Prova a contattare l’assistenza PayPal e spiega l’accaduto. Sono sicuro che riusciranno a risolvere il tuo problema in brevissimo tempo.

A presto! 😉

Filippo

Buongiorno,
io inizialmente ho collegato il c/c al mio conto paypal, e mi sono stati accreditati i 2 piccoli importi da Paypal. Tuttavia, prima di confermarlo, per alcune ragioni ora ho cambiato idea, decidendo quindi di non confermare il collegamento al c/c e rimuovendo il c/c da Paypal. Mi sorge questa domanda: i 2 piccoli importi accreditati da Paypal vengono restituiti automaticamente a Paypal? in altre parole, devono essere restituiti in qualche modo o è prevista una eventuale procedura automatica?

Serena

Buonasera,
Io nn ho ancora un conto Paypal e volevo farlo a seguito di una clonazione della mia carta di credito subita un paio di mesi fa. In questa situazione i malviventi che hanno usato la mia carta non sono riusciti a svuotarmi il conto solo perché avevo un tetto mensile di 1000 euro!!!
Dalle diverse cose lette mi pare di aver capito che non é possibile porre un tetto massimo agli acquisti, é corretto ?
Grazie

Giulio

Ciao Serena, è vero che non puoi impostare un tetto mensile di spesa, però puoi attivare l’autenticazione a due fattori. In questo modo ogni volta che procedi a un pagamento devi inserire un codice temporaneo per confermare l’operazione, quindi solo tu puoi autorizzare i pagamenti dal tuo conto PayPal.

Scrivi un commento